• 01_pic
  • 02_pic
  • 03_pic
  • 04_pic
  • 05_pic

Tour Firenze

Servizio di Noleggio con Conducente NCC in Toscana per un piacevole Tour di Firenze in auto o minivan con autista privato...

Godetevi una giornata a Firenze, grande città d'arte, culla del rinascimento e patrimonio di tutta l'umanità e lasciatevi guidare da un autista esperto che vi conduca alla scoperta di una città unica ed incomparabile. Dal cuore del potere civile della città, Palazzo Vecchio e Piazza della Signoria che si allunga verso uno dei musei più importanti al modo, gli Uffizi, fino a Ponte Vecchio fiancheggiato dalle caratteristiche botteghe orafe. Da Palazzo Pitti, residenza dei Granduchi, e dal giardino dei Boboli, mirabile esempio di giardino all'Italiana, a Piazzale Michelangelo con una bellissima vista sulla città. Dalle basiliche gotiche di Santa Croce e Santa Maria Novella alla Cattedrale con la cupola del Brunelleschi ed il campanile di Giotto; dal mercato di San Lorenzo all'esclusive Piazza della Repubblica e via De' Tornabuoni. Vivrete la città respirandone l'atmosfera unica fatta di forza, eleganza e la raffinatezza; un connubio irripetibile tra territorio, storia, arte e cultura che fanno dell'intera città un vero e proprio museo a cielo aperto. Lascerete Firenze non potendo far a meno di sognare di farvi ritorno.


DETAILS

Durata: 8/9 ore circa

Incluso
: comodo veicolo con aria condizionata, autista privato (in lingua inglese) a disposizione per la durata del tour, tasse, carburanti, parcheggi, pedaggi autostradali, pasto dell’autista e “del nostro meglio”!

Non incluso
: pranzo, biglietti per monumenti e/o musei, wine tasting e quanto non espressamente indicato nella riga “Incluso”.
Il tour è possibile partendo da location in Toscana ed Umbria, all’interno quindi della nostra zona operativa (clicca qui per visualizzare la mappa) ed in base a ciò ed a ragioni logistiche, il programma specifico  potrebbe subire delle modifiche.



FOCUS ON

Firenze: La città ha origini romane (Lat. Florentia) ma è dopo l'anno mille che inizia un'incredibile ascesa economica e culturale. Infatti proprio nel medioevo diventa un libero comune e nonostante le forti divisioni politiche e le lotte interne tra Ghibellini (sostenitori del Impero) e Guelfi (sostenitori del Papato) risolte con la vittoria di quest'ultimi, la città si sviluppa enormemente grazie anche al declino della rivale Pisa e ad una moneta fortissima il Fiorino (considerato il dollaro dell'epoca). Ma è poi nel XIV, XV, XVI secolo che Firenze vede la sua età dell'oro e l'avvento di quel movimento unico nella storia: Il Rinascimento. Difatti con l'ascesa della famiglia Medici al potere, grazie ad una economia industriale (soprattutto della lavorazione della lana), ad una ricca ed operosa borghesia mercantile, ma soprattutto ad un tessuto finanziario e bancario estremamente potente e all'avanguardia, la città divenne ricchissima (le banche fiorentine avevano sedi in moltissime città europee; erano così ricche da aver finanziato la Francia nella guerra dei Cent'anni e si calcola che nel XV sec la sola città di Firenze aveva un reddito superiore a quello dell'intera Inghilterra). In questo clima estremamente favorevole, la famiglia dei Medici contribuì con il loro mecenatismo in maniera determinante al conseguente sviluppo culturale riunendo alla propria corte i maggiori artisti, poeti e scienziati dell'epoca. Da Michelangelo e Raffaello, da Leonardo a Galileo Galilei, dal Brunelleschi a Niccolò Machiavelli, a Sandro Botticelli a Amerigo Vespucci solo per citarne alcuni. Questa è l'età del rinascimento dove artisti, pensatori e scienziati, grazie anche alla riscoperta e allo studio dei classici, escono dai secoli bui del medioevo assegnando all'uomo la libertà, l'individualità e l'autodeterminazione applicata a tutti i campi della vita. Fu una rivoluzione e l'inizio del pensiero moderno e della società contemporanea. La famiglia dei Medici e quindi quella dei Lorena continuarono ad amministrare il Granducato di Toscana fino al 1861 anno in cui fu annesso alla Italia unita. Proprio in questo periodo Firenze fu capitale d'Italia fino al 1870 anno in cui fu trasferita a Roma appena annessa alla neonata nazione italiana. Va comunque inoltre ricordato uno dei personaggi italiani più illustri a livello mondiale nato proprio a Firenze; è il padre della lingua italiana e per la sua più grande opera, La divina commedia, da molti è considerato il più grande poeta di sempre: Dante Alighieri.


DON'T MISS!!!
Ponte Vecchio, Piazza della Signoria, Piazza Santa Croce, Palazzo Pitti, Cattedrale, Piazza Santa Maria Novella, Piazza della Repubblica, Via De' Tornabuoni, mercato di San Lorenzo.