• 01_pic
  • 02_pic
  • 03_pic
  • 04_pic
  • 05_pic

Tour Assisi e Gubbio

Tour turistico e visita guidata privata di Assisi e Gubbio con Auto, Minivan, Pulmini, Minibus a noleggio con Autista

Assisi è una piccola cittadina nel cuore verde dell’Umbria con una atmosfera ed una spiritualità unica che ne fanno un vero tesoro d’Italia. Adagiata sul fianco di una collina, avvicinandovi, potrete vedere lo spettacolo dello svettare dei campanili e delle torri, del rosso dei tetti delle case rustiche e dello straordinario complesso del convento francescano e della Basilica di San Francesco. E’ proprio dalla Basilica, che racchiude la sacra tomba del santo e i magnifici affreschi di Giotto, che inizia la vostra visita passando poi per la chiesa di Santa Chiara e la piazza del comune dove troverete il Palazzo del Capitano del Popolo e l’antico tempio romano di Minerva. Passeggiando poi per le strade del centro avrete modo di vivere la città ed il suo fascino perché Assisi è un luogo di pace, un’oasi dello spirito e della coscienza dove potersi sentir rinascere, per poi riprendere il cammino. Attraversando le verdi colline dell’Umbria, il tour vi porterà a Gubbio, un adorabile paese splendidamente preservato con un grande fascino e glorioso passato. Dopo una breve sosta all’antico anfiteatro romano, avrete modo di visitare il centro storico con la cattedrale ed il complesso del Palazzo dei Consoli e del Palazzo Pretorio per poi terminare il tour con una interessante sorpresa nascosta da 65 milioni di anni.


DETAILS

Durata: 8/9 ore circa


Incluso: comodo veicolo con aria condizionata, autista privato (in lingua inglese) a disposizione per la durata del tour, tasse, carburanti, parcheggi, pedaggi autostradali, pasto dell’autista e “del nostro meglio”!


Non incluso: pranzo, biglietti per monumenti e/o musei, wine tasting e quanto non espressamente indicato nella riga “Incluso”.


Il tour è possibile partendo da location in Toscana ed Umbria, all’interno quindi della nostra zona operativa (clicca qui per visualizzare la mappa) ed in base a ciò ed a ragioni logistiche, il programma specifico potrebbe subire delle modifiche.



FOCUS ON

Assisi: Di origine Umbra, la città si sviluppo e crebbe durante il periodo romano diventando un importate centro economico della regione. Dopo secoli bui dell’alto medioevo, la città diventò un libero comune ed è proprio in questo periodo che vide i natali di San Francesco (1182) e di Santa Chiara. Persa poi l’autonomia comunale la città passo sotto il comando di diverse famiglie a casati fino al XVI quando entrerà a far parte dello stato vaticano fino al 1861 anno in cui si unisce alla neonata nazione italiana. Nel 1986, nel 2002 e nel 2011 Assisi è stata la sede dei tre grandi incontri avvenuti tra i maggiori esponenti delle religioni del mondo.


San Francesco:
Nasce da famiglia benestante ad Assisi nel 1182 e fu chiamato Francesco in onore della Francia con cui il padre intrecciava affari. Partecipò alla guerra tra Assisi e Perugia dove fu catturato ed imprigionato. Gravemente malato fu il padre a pagare per il rilascio ed è in questo momento, mosso dalla compassione verso i deboli, gli ammalati, gli emarginati, che avviene la conversione spirituale. Spogliatosi dei beni materiali inizia un a vita di completa devozione per il prossimo, prendendosi cura dei più poveri e bisognosi e predicando la parola di Dio. Ben presto si unirono a lui altre persone in numero sempre maggiore e ciò porto alla costituzione dell’Ordine Francescano, poi approvato dal Papa Innocenzo III. Muore ad Assisi nel 1226 ed è oggi patrono d’Italia. E’ unanimemente riconosciuto come uno dei personaggi più importanti e carismatici dell’intera umanità.


DON’T MISS!!!
Basilica di San Francesco, Porziuncola, Chiesa di Santa Chiara, Piazza del Comune.


Gubbio:
E’ una delle città più antiche dell’Umbria, fondata proprio per la sua posizione intermedia tra costa tirrenica ed adriatica. Divenuto municipio durante l’età romana fu poi donata da Carlo Magno alla Chiesa a cui seguì la nascita del libero comune. Dopo secoli di libertà comunale e di sviluppo e prosperità, minacciata da Perugia, nel XIV sec la città decise di donarsi spontaneamente alla famiglia dei Montefeltro, duchi di Urbino, ottenendo un lungo periodo di tranquillità. Nel 1651 fu annessa allo stato Pontificio di cui seguirà le vicende fino all’unità d’Italia.


DON’T MISS!!!
Palazzo dei Consoli, Cattedrale, Anfiteatro Romano, Gola del Bottaccione