• 01_pic
  • 02_pic
  • 03_pic
  • 04_pic
  • 100_2509 pienza buona_pic

Tour Montalcino, Pienza e Val D'Orcia

Noleggio con Conducente NCC in Val d'Orcia per tour privati di Montalcino e Pienza

Il tour inizia con l’Abazia di Sant’Antimo, antico monastero benedettino noto per i canti gregoriani per poi spostarsi a Montalcino, patria del vino Brunello di Montalcino DOCG. Dalla fortezza potrete godere di una bellissima vista sulla Val D’Orcia, mentre passeggiando per il centro del paese, avrete poi la possibilità di pranzare in una terrazza con vista. Lasciando Montalcino, la strada che percorrerete è una delle più belle e suggestive di tutta la Toscana e prevede una tappa a Bagno Vignoni. E’ un piccolo villaggio conosciuto per le acque termali sin da epoca romana e dove potete vedere la Piazza delle Sorgenti, ovvero una vasca rettangolare dove sgorga naturalmente acqua termale calda e dove personaggi storici del calibro di Papa Pio II, Santa Caterina e Lorenzo de’ Medici detto “Il Magnifico” erano soliti fermarsi. L’ultima sosta del tour è a Pienza, un vero gioiello del rinascimento riconosciuto come sito protetto dell’Unesco. Paese natale di papa Pio II (XV sec), fu lo stesso papa che, sotto l’influsso dei nuovi canoni rinascimentali, volle ricostruire l’intero paese tentando di farne la “città ideale”. Pienza è inoltre molto famosa anche per la produzione dell’ottimo formaggio Pecorino. Concluderete il tour passeggiando per i vicoli e le piazze del paese tra i tanti negozi di formaggio e le deliziose botteghe di artigianato, per una piacevole giornata immersi nella bellezza della campagna Toscana.


DETAILS

Durata: 8 ore circa

Incluso: comodo veicolo con aria condizionata, autista privato (in lingua inglese) a disposizione per la durata del tour, tasse, carburanti, parcheggi, pedaggi autostradali, pasto dell’autista e “del nostro meglio”!

Non incluso: pranzo, biglietti per monumenti e/o musei, wine tasting e quanto non espressamente indicato nella riga “Incluso”.

Il tour è possibile partendo da location in Toscana ed Umbria, all’interno quindi della nostra zona operativa (clicca qui per visualizzare la mappa) ed in base a ciò ed a ragioni logistiche, il programma specifico  potrebbe subire delle modifiche.



FOCUS ON

Val D’Orcia: E’ una valle del sud della Toscana che prende il nome dal fiume Orcia che vi scorre al centro. Caratterizzata da dolci colline e da cipressi, dal 2004 è un parco naturale nazionale inserito tra i siti protetti dall’UNESCO come patrimonio dell’umanità per via della sua bellezza ed il perfetto connubio tra storia, arte e bellezze naturali. Dal rinascimento fino alla fotografia moderna è sempre stata fonte di ispirazione per artisti e pittori.


DON’T MISS!!!
Percorso panoramico su SS 2 e su SS 146, Bosco dei cipressi a San Quirico,Cappella Madonna di Vitaleta


Montalcino:
Il nome del paese ha radici nei vocaboli latini Mons (monte) e Ilex (leccio) cioè “monte dei lecci”, ed è proprio il leccio il simbolo della città. Durante il medioevo conobbe il periodo di massimo splendore grazie alla sua posizione lungo la Via Francigena (importate asse viario che collegava Canterbury, la Francia, Roma e quindi Gerusalemme) ed è in questo periodo che la leggenda narra come proprio l’imperatore Carlo Magno di passaggio da Roma alla Francia, volle fondare l’Abbazia di Sant’Antimo. Il paese è inoltre famoso per il vino Brunello di Montalcino DOCG. Il vino è uno dei più importati e apprezzati a livello mondiale e prevede solo l’utilizzo di uve di Sangiovese Grosso con un invecchiamento minimo di 5-6 anni.


DON’T MISS!!!
Abbazia di Sant’Antimo, Fortezza, Parco Naturale della Val d’Orcia.


Bagno Vignoni:
E’ un villaggio piccolissimo di appena 30 abitanti con la peculiarità delle sue acque termali che sgorgano naturalmente. Conosciuto già in epoca etrusca e romana, nel medioevo era un passaggio obbligato lungo la via Francigena. La centrale Piazza delle Sorgenti è caratterizzata da una vasca centrale dove sgorga acqua termale calda mentre nella parte est del paese sono visibili i resti dei mulini ad acqua di epoca medievale.


DON’T MISS!!!
Piazza Delle Sorgenti, Parco dei Mulini, Rocca D’Orcia


Pienza:
Chiamata Corsignano fino al XV secolo, quando, il Papa Pio II originario del luogo, ordinò al noto architetto rinascimentale Bernardo Rossellino, la completa ricostruzione del paese seguendo i nuovi canoni estetici rinascimentali. Pienza, così chiamata in onore del suo più illustre figlio, è da allora considerata per progettazione urbanistica “città Ideale” e dal 1996 inserita, insieme poi alla Val D’Orcia a cui si affaccia, tra i siti patrimonio dell’umanità protetti dall’Unesco. Pienza va anche ricordata per la produzione del Pecorino di Pienza, un formaggio a pasta dura ricavato dal latte di pecora.


DON’T MISS!!!
Cattedrale, Palazzo Borgia, Palazzo del Comune, Palazzo Piccolomini